artediroma

Cerca

Vai ai contenuti

San Giovanni

Roma > Basiliche


È la chiesa più antica del mondo, costruita nel 314, grazie ad una donazione che Costantino che fece a Papa Melchiade, subito fu costruita la residenza del Papa mentre accanto fu edificata la basilica, inizialmente aveva cinque navate, fu dedicata al Salvatore poi furono aggiunti anche i nomi di Giovanni Battista e Giovanni Evangelista. Nel 455 la Basilica subì un saccheggio, i danni e gli oggetti rubati furono reintegrati nel 440 per merito di S.Leone Magno, la basilica fu arricchita con altre opere, nel 461 furono aggiunti tre oratori, poi ci fu un periodo di completo abbandono, nel 771 da Adriano I fece iniziare i lavori di restauro che terminarono nel 774, ma un terremoto nell'anno 896 reca gravi danni alla basilica, crollo il tetto nella navata centrale, la basilica diventata, un cumulo di maceria fu completamente riedificato da Sergio III, furono lasciate le fondamenta e le dimensioni originarie. Nel'anno 1308 uno spaventoso incendio distrusse nuovamente la Basilica, Papa Clemente si occupo della ricostruzione, ma gli anni seguenti il complesso subì ulteriori modifiche e restauri, fu lesionata da un terremoto nel 1349, un altro incendio nel 1361, nel 1413 le truppe di Ladislao d'Ungheria danneggiarono nuovamente la Basilica, il restauro completo fu completato da Martino V ed Eugenio IV. La basilica comincia con il tempo ad essere arricchita d'opere d'arte, fu costruito il pavimento cosmatesco e furono eseguiti gli affreschi nella navata destra, furono murate le colonne ed i pilastri. Ogni pontefice arricchì il Laterano di nuove opere fino a quando Innocenzo X affido al Borromini la riedificazione della Basilica, fu innalzata la facciata per opera d'Alessandro Galilei nel 1734, del restauro rimase il pavimento, il tabernacolo ed alcuni mosaici. Le statue sopra l'entrata principale furono eseguite nel 1735, esse raffigurano il Cristo ed i Santi, furono realizzate anche come simbolo di potere e di forza da parte della Chiesa. Nel 1993 un attentato distrusse una parte del palazzo accanto alla Basilica, anticamente residenza estiva dei Papi, oggi è meta di un gran numero di fedeli e grazie alla Scala Santa è uno degli edifici più visitati di Roma. La Scala Santa fu costruita dall'architetto Domenico Fontana nel 1598, la tradizione narra che questi gradini furono quelli che Gesù percorse per recarsi da Ponzio Pilato, la scala è di pietra rivestita da tavole di legno, ed essa conduce al Sancta Santorum l'antichissima cappella privata dei papi costruita nel 1278, ancora oggi i fedeli salgono la scala in ginocchio, all'interno ci sono affreschi del 200, il tutto è visibile solamente attraverso delle grate.

Home Page | Roma | Roma e dintorni | Lontano da Roma | Egitto | Arte e Design | Email | Cervara2 | Cervara3 | Egitto2 | Egitto3 | Campaegli2 | Gallipoli2 | Cervara4 | Gallipoli3 | Egitto4 | SanPietro2 | centralemartini2 | puntapizzo2 | Lecce2 | Lecce3 | torresuda2 | otranto2 | otranto3 | otranto4 | Gallipoli4 | Campaegli3 | Campaegli4 | campaegli5 | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu